Crostate al Cacao Vegane

crostate al cacao vegane

L’altro giorno ho pubblicato la foto di una crostata al cacao farcita con crema e frutta, completamente vegana e in molti mi avete scritto per avere la ricetta. Oggi la pubblico e ve ne do anche un’altra versione molto più veloce ma non per questo meno buona! Con le dosi di questa frolla vengono due crostate, ma se non avete voglia di di realizzarne due subito basta che dividere l’impasto a metà, avvolgerlo in un foglio di carta forno, chiuderlo in un sacchetto adatto e riporlo in congelatore come ho fatto io! Al momento opportuno basterà trasferirlo in frigo per circa 4 ore e sarà come appena fatto!


Ingredienti per la crostata pere e frutta secca:

  • 450 g di farina 0
  • 50 g di cacao amaro
  • 160 ml di acqua
  • 150 ml di olio di semi di girasole
  • 170 g di zucchero integrale di canna
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 vaso di marmellata alla pera
  • 1 pera
  • frutta secca mista
  • cannella

crostate al cacao vegane

Ingredienti per la crostata di frutta fresca:

  • Frolla al cacao
  • 3 albicocche
  • 10 fragole
  • 250 gr. di mirtilli
  • 1 noce pesca bianca
  • gelatina alimentare per ricoprire la frutta

Per la crema alla mandorla vegana:

  • 500 ml di latte di mandorla
  • 60 gr. di farina 00
  • 80 gr. di zucchero integrale di canna

crostate al cacao vegane

CROSTATA AL CACAO E PERE

Partiamo allora dalla base, dalla frolla vegana che non contiene grassi animali di nessun genere: mescoliamo gli ingredienti secchi in una ciotola quindi cacao, farina, zucchero e un pizzico di lievito. Poi pian piano aggiungiamo olio e acqua e impastiamo tutto fino ad ottenere una palla nera e compatta! Lasciamo riposare in frigo 1 oretta prima dell’utilizzo.

crostate al cacao vegane

Dividiamo l’impasto a metà e lo stendiamo su una tortiera appena appena unta con olio.

crostate al cacao vegane

Farciamo a questo punto con la marmellata, la pera tagliata sottilmente (io ho lasciato anche la buccia essendo biologica) spolverizziamo con cannella e spezzettiamo sopra la frutta secca.

crostate al cacao veganecrostate al cacao vegane

Inforniamo con forno già caldo per circa 30 minuti a 180°.

FullSizeRender_7

CROSTATA AL CACAO, CREMA E FRUTTA

Per la crostata alla frutta il procedimento è un pò diverso: stendiamo la frolla nella tortiera unta di olio e inforniamo subito a 180° per 25 minuti.

crostate al cacao vegane

Prepariamo la frutta lavata e tagliata a pezzi e prepariamo la crema. In un pentolino pesiamo farina e zucchero e aiutandoci con una frusta versiamo un pò per volta il latte di mandorla, creiamo prima una sorta di pastella densa ma senza grumi, dopo questo passaggio possiamo versare tutto il latte e mettere sul fuoco.

Portiamo a bollore e cuociamo a fiamma dolce per circa 5 minuti.

Una volta pronto il guscio di frolla anche se caldo versiamo la crema e disponiamo la frutta.

A questo punto non resta che preparare la gelatina per ricoprire la frutta, seguendo le istruzioni riportate nella confezione!

crostate al cacao vegane

Queste torte sono ideali per chi ha allergie e intolleranze, per chi segue una dieta calorica o semplicemente un’alimentazione controllata e credetemi se non dite niente nessuno si accorgerà della differenza rispetto alle crostate tradizionali!

Ducasse bebè. 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni

Ducasse bebè. 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni

di Alain Ducasse e Paule Neyrat 

Alain Ducasse si dedica alla cucina per i più piccoli, fin dalla diversificazione alimentare che inizia a 6 mesi. A partire da questa età e fino ai 3 anni, è importante aiutarli a sperimentare progressivamente il gusto. Per farlo servono prodotti di qualità, che rispondano alle loro necessità specifiche. Con la complicità della dietologa Paule Neyrat, lo chef ci svela i suoi segreti per sviluppare le papille gustative dei bambini e farli diventare dei veri buongustai.

Ducasse bebè. 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni

Tre sono le regole: Semplice. Prodotti facilmente reperibili e abbordabili. Ricette di semplice esecuzione. Tempi di preparazione brevi e adatti ai ritmi di genitori impegnati ma esigenti. Sano. Le basi di un’alimentazione equilibrata e diversificata si impongono fin dalla più tenera età.

Ducasse bebè. 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni

È in questo momento che i bambini assimilano le buone abitudini alimentari che conserveranno per tutta la vita. Prodotti bio, poco sale e poco zucchero per salvaguardare la loro salute futura.

Ducasse bebè. 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni

Buono. Ricette originali a base di frutta e verdura mature e di stagione, che sfoderano tutto il loro sapore per poter piacere ai bambini. Carnet con lista della spesa scaricabile gratuitamente sul tuo smartphone.

Ducasse bebè. 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni

Orzotto con Peperone, Pomodorini, Basilico e Ricotta

Orzotto con Peperone, Pomodorini, Basilico e Ricotta

Ebbene sì lo ammetto, anche io sono diventata Snapchat dipendente! Mi piace questo social: non serve preparare set fotografici, luci e quant’altro per girare un video, e’ alla “buona ” come sono io. Posso così condividere delle ricette in diretta dalla mia cucina, senza tante pretese e senza troppi sforzi come succede su YouTube (per me richiede troppo troppo tempo). I video rimangono visibili per 24 ore è dato che questa mi sembra veramente una ricetta interessante la posto anche qui nel blog!

Ingredienti per 3 porzioni:

  • 3 tazzine di orzo
  • 1/2 peperone giallo
  • 8 pomodorini datterino
  • basilico fresco
  • 100 gr. di ricotta
  • 1/4 di cipolla rossa
  • 1 dado vegetale biologico
  • olio evo 
  • burro
  • parmigiano
  • sale
  • pepe nero

I cereali sono importantissimi per la nostra alimentazione, e assieme ad altre cose anche la pediatra di Edoardo ci ha consigliato vivamente di introdurli nella sua dieta per prevenire le influenze invernali. Stasera ho scelto l’orzo.

Procediamo come un risotto. Affettiamo la cipolla finemente e la mettiamo a stufare con poco olio, intanto in un altra pentola mettiamo l’acqua a bollire.

Aggiungiamo l’orso e lo lasciamo tostare per un minuto, uniamo il peperone sbucciato è tagliato a dadini, il dado e circa 4 mestoli di acqua bollente. Continuiamo a bagnare con l’acqua calda.

Orzotto con Peperone, Pomodorini, Basilico e Ricotta

 In circa 10 minuti l’orzo e’ cotto e a questo punto aggiungiamo i pomodorini tagliati a cubetti e il basilico spezzettato con le mani, se serve aggiustiamo di sale. A fuoco spento mantechiamo con ricotta, parmigiano e una piccola noce di burro.

Serviamo con una grattata di pepe nero.

Edoardo lo ha divorato e anche il marito non ha battuto ciglio, anzi!!!

Risotto Gamberi e Melone al Prosecco

risotto gamberi e melone

Oggi prepariamo un piatto veramente squisito, da gran ristorante! L’Abbinamento frutta-pesce mi piace un sacco e i gamberi in questo sono molto versatili e dato che la stagione ci regala molti più frutti dolci e succosi, ho scelto uno dei classici dell’estate: il melone!

Ingredienti per 3 persone:

  • 3 tazzine di riso (vialone nano o carnairoli)
  • 200 gr. di gamberi rosa
  • 1 fetta + 1/2 di melone
  • 1/2 cipolla rossa
  • parmigiano q.b.
  • pepe nero
  • olio evo
  • sale
  • dado vegetale

risotto gamberi e melone

Qua oramai si cucina veramente in 3 e nelle foto spunta sempre una paciona di troppo :-)

Dopo aver lavato e pulito i gamberi ci dedichiamo al melone: dalla mezza fetta con un aggeggino adatto ricaviamo delle palline che usiamo come decoro, per il resto lo tagliamo a dadini piccini.

Mettiamo a soffriggere la cipolla tritata finemente con un pochino di olio, aggiungiamo il riso e lo lasciamo tostare per qualche minuto, infine sfumiamo con un 1/2 bicchiere di prosecco.

risotto gamberi e melone

risotto gamberi e melone

A questo punto io aggiungo direttamente il dado nella pentola del riso e inizio a bagnare con mestoli di acqua bollente. Aggiungo anche i gamberi e solo da ultimo il melone che deve rimanere croccante.

risotto gamberi e meloneA questo punto aggiustiamo di sale e a fuoco spento mantechiamo con un pizzico di grana e un filo di olio di oliva.

Impiattiamo aggiungendo le palline di melone decorativo e diamo una grattata di pepe nero al momento!

risotto gamberi e melone

Buon appetito!

Hamburger di Salmone con Zucchine e Maionaise Veg al Basilico

Hamburger di Salmone con Zucchine e Maionaise Veg al Basilico

Ieri sera ho fatto degli hamburger di pollo in modo un pò particolare e mi sono ricordata di non aver ancora condiviso quelli che preparai un pò di tempo fa a base di salmone.

Mi piacciono molto questi panini, risolvono la cena e se ben pensanti sono un buonissimo piatto unico che possiamo concederci una volta ogni tanto. L’ideale sarebbe anche prepararsi il pane o trovarlo da un fornaio ben fornito, ma il più delle volte cerco almeno di concentrarmi sulla qualità della farcia!

Ingredienti per 2 panini:

  • 150 gr. circa di salmone fresco
  • 1 zucchina
  • 1 lime
  • 2 panini da hamburger
  • sale
  • pepe rosa (facoltativo)
  • olio evo

Per la maionese vegana al basilico:

  • 100 ml di latte di soia non zuccherato
  • 130/140 ml olio di semi di mais o girasole 
  • sale
  • limone
  • 4 foglie di basilico fresco

Conviene partire subito con la preparazione delle salsa, non perchè sia lunga o laboriosa, ma solo perchè sarà già pronta al momento dell’impiattamento!

Io ho usato la caraffa graduata del minipimer per questa operazione così ho misurato il latte di soia e ho sporcato un solo contenitore. Quindi partiamo appunto con il misurare 100 ml di latte di soia non zuccherato. Aggiungiamo un pizzico di sale e qualche goccia di succo di limone. Azioniamo il minipimer e a filo versiamo l’olio. Solo alla fine aggiungiamo le foglie di basilico e le tritiamo sempre con il minipimer.

Hamburger di Salmone con Zucchine e Maionaise Veg al BasilicoQuesta maionese non solo è vegana ma è a basso contenuto di colesterolo essendo priva di uova, non manca però di calorie perchè comunque rimane a base di olio, quindi va sempre consumata con moderazione! Vedrete che nessuno si accorgerà della differenza con la maionese tradizionale inoltre non “impazzisce” mai e può essere aromatizzata come più vi piace, spazio alla fantasia!

Passiamo al salmone: dopo aver tolto la pelle e le lische, utilizzando un coltello lo riduciamo da prima a dadini e poi lo sminuzziamo. Trasferiamo tutto in uno ciotola e saliamo leggermente.

Hamburger di Salmone con Zucchine e Maionaise Veg al Basilico

A questo punto scaldiamo un filo di olio evo in una padella e formiamo degli hamburger di pesce semplicemente con le mani e lasciamo cuocere pochi minuti per lato. Io mi sono aiutata con degli anelli di acciaio solo per ottenere delle forme più regolari.

Hamburger di Salmone con Zucchine e Maionaise Veg al Basilico

Hamburger di Salmone con Zucchine e Maionaise Veg al Basilico

Intanto con un pela patate “sbucciamo” la zucchina ottenendo una sorta di tagliatelle che andiamo a condire a crudo con sale, un filo di olio evo, il succo di lime e una grattata di pepe rosa.

A questo  punto non ci resta che tostare il pane e comporre il nostro panino: “sporchiamo” leggermente il pane con la maionese, mettiamo subito le zucchine, l’hamburger di salmone e ricopriamo tutto con la nostra golosissima salsa!

Hamburger di Salmone con Zucchine e Maionaise Veg al Basilico

Attenzione: può creare dipendenza :-) !

Buona cena

Melania

1 2 3 4 5 132

Translate »