Archive of ‘RIcette Dietetiche’ category

Cake Pesche-Lamponi versione Vegan

cake pesche lamponi versione vegan


Inizio il mio primo posto da mamma di gemelli con un dolce. I bimbi sono arrivati domenica 31 luglio con gran sorpresa e con un pò di urgenza dato che Anna si era messa di traverso…ma non voglio dilungarmi tanto…semmai credo aprirò uno spazio mamma qui nel blog.

Tanto per cambiare comunque mi è uscito un problemino post gravidanza: calcoli alla colecisti da togliere con calma, ma sa da fa; segue dieta povera di grassi. Ecco allora che ho rivisitato una cake trovata nel libro Picnic, consigliato per agosto.

Fino ad oggi pomeriggio trovate anche la ricetta su snapchat!

cake pesche lamponi versione vegan

Ingredienti versione Vegan:

  • 200 gr. farina 00
  • 100 gr. zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 4 pesche gialle
  • 125 gr. lamponi
  • 30 gr olio di semi di girasole
  • 120/150 gr di latte di mandorla

Ingredienti versione originale del libro:

  • 200 gr. farina 00
  • 100 gr. zucchero
  • 1 bustina di lievito
  • 4 pesche gialle
  • 16 lamponi
  • 1 uovo
  • 140 gr. di burro semisalato fuso


cake pesche lamponi versione vegan

Ho iniziato col creare una pastella quindi ho messo farina, zucchero e lievito in una ciotola e usando un frustino per evitare grumi ho aggiunto latte e olio.

Secondo passaggio ho unito la frutta: le pesche tagliate a pezzettoni e i lamponi.

Ho trasferito tutto su uno stampo da plum cake in silicone e infornato a 180° per 40 minuti.

cake pesche lamponi versione vegan

FACILE NO?!

Non serve rinunciare alle golosità, basta apportare qualche modifica e il gioco è fatto! Vi giuro che a colazione è sparito e nessun altro deve seguire un regime alimentare specifico!

cake pesche lamponi versione vegan

cake pesche lamponi versione vegan

Taglierini Orata, Pomodorini e Pinoli

taglierini con orata, pomodorini, pinoli

Ormai erano giorni che mi frullava in testa questa pasta, e sapete le donne in gravidanza devono sempre assecondare le voglie :-), ma siamo sicuri che sole quelle in gravidanza?!?! E dove li mettiamo gli ometti? No no meglio mettersi subito ai fornelli e soddisfare la gola, oltre che mangiare un piatto con pochi grassi, ricco di vitamine, sali minerali e grassi buoni!

Ingredienti per 3 porzioni:

  • 4 nidi di taglierini all’uovo
  • 2 oratine fresche di mare
  • 12/15 pomodorini
  • 50 gr. di pinoli
  • basilico o salvia
  • sale
  • pepe o peperoncino
  • olio evo

taglierini con orata, pomodorini, pinoli

Avevo già messo su snapchat la ricetta ma credetemi che si fa prima a farla che a descrivere i passaggi! Allora partiamo subito col tostare i pinoli in nella stessa padella dove cuoceremo il sugo e poi li teniamo da parte. Prendiamo le due oratine freschissime di mare già sfilettate e diliscate, le mettiamo a rosolare in padella con uno spicchio di aglio e olio evo dalla parte della pelle e in un secondo con l’aiuto della pinza verrà via.

Riduciamo la polpa del pesce a pezzettini.

Intanto dopo averli lavati, tagliamo a tocchetti i pomodorini li buttiamo in padella e aggiungiamo un pò d’acqua, si devono solamente scottare non cuocere quindi bastano un paio di minuti. Aggiungiamo i pinoli e nel mio caso la salvia, aggiustiamo di sale e pepe.

taglierini con orata, pomodorini, pinoli

A questo punto mettiamo i taglierini a bollire in acqua salata, essendo pasta all’uovo in 4/5 minuti sarà pronta. Io ho aromatizzato ulteriormente l’acqua con qualche foglia di salvia.

taglierini con orata, pomodorini, pinoli

 Una volta cotta saltiamo la pasta nella padella del sugo.

taglierini con orata, pomodorini, pinoli

Impiattiamo e aggiungiamo un’altra grattata di pepe all’ultimo!

taglierini con orata, pomodorini, pinoli

Buon appetito!!!

Frullato Esotico

frullato esotico

Preparare qualcosa con tanta frutta mi mette sempre di buon umore! Poi in estate la frutta è coloratissima e profumata e come si fa a non approfittare per mangiarla tutti i giorni?! Oggi ho preparato una merenda, ma va benissimo anche come colazione!

Ingredienti:

  • 1/2 ananas
  • 2 fette di melone giallo
  • 1/2 mango
  • cocco rape’
  • 85 gr. yogurt greco 0%
  • 1 cucchiaio di zucchero muscovado
  • acqua q.b

Nel frullatore mettiamo tutta la frutta a pezzettoni assieme a due cucchiai colmi di cocco rapè, lo yogurt, lo zucchero e un pò d acqua, quanto basta per permettere l’emulsione.

frullato esotico

Tolto il mio bicchierone da bere al momento, ho pensato di versare il resto del frullato negli stampini da ghiaccio: il risultato è stato un delicatissimo sorbetto da mangiare!

frullato esotico

frullato esotico

Divertitevi a creare il vostro frullato esotico e mandateci le vostre ricette!

 

 

 

 

Crostate al Cacao Vegane

crostate al cacao vegane

L’altro giorno ho pubblicato la foto di una crostata al cacao farcita con crema e frutta, completamente vegana e in molti mi avete scritto per avere la ricetta. Oggi la pubblico e ve ne do anche un’altra versione molto più veloce ma non per questo meno buona! Con le dosi di questa frolla vengono due crostate, ma se non avete voglia di di realizzarne due subito basta che dividere l’impasto a metà, avvolgerlo in un foglio di carta forno, chiuderlo in un sacchetto adatto e riporlo in congelatore come ho fatto io! Al momento opportuno basterà trasferirlo in frigo per circa 4 ore e sarà come appena fatto!


Ingredienti per la crostata pere e frutta secca:

  • 450 g di farina 0
  • 50 g di cacao amaro
  • 160 ml di acqua
  • 150 ml di olio di semi di girasole
  • 170 g di zucchero integrale di canna
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 vaso di marmellata alla pera
  • 1 pera
  • frutta secca mista
  • cannella

crostate al cacao vegane

Ingredienti per la crostata di frutta fresca:

  • Frolla al cacao
  • 3 albicocche
  • 10 fragole
  • 250 gr. di mirtilli
  • 1 noce pesca bianca
  • gelatina alimentare per ricoprire la frutta

Per la crema alla mandorla vegana:

  • 500 ml di latte di mandorla
  • 60 gr. di farina 00
  • 80 gr. di zucchero integrale di canna

crostate al cacao vegane

CROSTATA AL CACAO E PERE

Partiamo allora dalla base, dalla frolla vegana che non contiene grassi animali di nessun genere: mescoliamo gli ingredienti secchi in una ciotola quindi cacao, farina, zucchero e un pizzico di lievito. Poi pian piano aggiungiamo olio e acqua e impastiamo tutto fino ad ottenere una palla nera e compatta! Lasciamo riposare in frigo 1 oretta prima dell’utilizzo.

crostate al cacao vegane

Dividiamo l’impasto a metà e lo stendiamo su una tortiera appena appena unta con olio.

crostate al cacao vegane

Farciamo a questo punto con la marmellata, la pera tagliata sottilmente (io ho lasciato anche la buccia essendo biologica) spolverizziamo con cannella e spezzettiamo sopra la frutta secca.

crostate al cacao veganecrostate al cacao vegane

Inforniamo con forno già caldo per circa 30 minuti a 180°.

FullSizeRender_7

CROSTATA AL CACAO, CREMA E FRUTTA

Per la crostata alla frutta il procedimento è un pò diverso: stendiamo la frolla nella tortiera unta di olio e inforniamo subito a 180° per 25 minuti.

crostate al cacao vegane

Prepariamo la frutta lavata e tagliata a pezzi e prepariamo la crema. In un pentolino pesiamo farina e zucchero e aiutandoci con una frusta versiamo un pò per volta il latte di mandorla, creiamo prima una sorta di pastella densa ma senza grumi, dopo questo passaggio possiamo versare tutto il latte e mettere sul fuoco.

Portiamo a bollore e cuociamo a fiamma dolce per circa 5 minuti.

Una volta pronto il guscio di frolla anche se caldo versiamo la crema e disponiamo la frutta.

A questo punto non resta che preparare la gelatina per ricoprire la frutta, seguendo le istruzioni riportate nella confezione!

crostate al cacao vegane

Queste torte sono ideali per chi ha allergie e intolleranze, per chi segue una dieta calorica o semplicemente un’alimentazione controllata e credetemi se non dite niente nessuno si accorgerà della differenza rispetto alle crostate tradizionali!

Orzotto con Peperone, Pomodorini, Basilico e Ricotta

Orzotto con Peperone, Pomodorini, Basilico e Ricotta

Ebbene sì lo ammetto, anche io sono diventata Snapchat dipendente! Mi piace questo social: non serve preparare set fotografici, luci e quant’altro per girare un video, e’ alla “buona ” come sono io. Posso così condividere delle ricette in diretta dalla mia cucina, senza tante pretese e senza troppi sforzi come succede su YouTube (per me richiede troppo troppo tempo). I video rimangono visibili per 24 ore è dato che questa mi sembra veramente una ricetta interessante la posto anche qui nel blog!

Ingredienti per 3 porzioni:

  • 3 tazzine di orzo
  • 1/2 peperone giallo
  • 8 pomodorini datterino
  • basilico fresco
  • 100 gr. di ricotta
  • 1/4 di cipolla rossa
  • 1 dado vegetale biologico
  • olio evo 
  • burro
  • parmigiano
  • sale
  • pepe nero

I cereali sono importantissimi per la nostra alimentazione, e assieme ad altre cose anche la pediatra di Edoardo ci ha consigliato vivamente di introdurli nella sua dieta per prevenire le influenze invernali. Stasera ho scelto l’orzo.

Procediamo come un risotto. Affettiamo la cipolla finemente e la mettiamo a stufare con poco olio, intanto in un altra pentola mettiamo l’acqua a bollire.

Aggiungiamo l’orso e lo lasciamo tostare per un minuto, uniamo il peperone sbucciato è tagliato a dadini, il dado e circa 4 mestoli di acqua bollente. Continuiamo a bagnare con l’acqua calda.

Orzotto con Peperone, Pomodorini, Basilico e Ricotta

 In circa 10 minuti l’orzo e’ cotto e a questo punto aggiungiamo i pomodorini tagliati a cubetti e il basilico spezzettato con le mani, se serve aggiustiamo di sale. A fuoco spento mantechiamo con ricotta, parmigiano e una piccola noce di burro.

Serviamo con una grattata di pepe nero.

Edoardo lo ha divorato e anche il marito non ha battuto ciglio, anzi!!!

1 2 3 6

Translate »